Cluj-Napoca - Hotel e guida della città

RICERCA HOTEL


Arrivo
Partenza

Info utili:

alcune informazioni pratiche utili per visitare Cluj-Napoca

Leggi »

News

Assistenza Clienti

Assistenza Clienti


Benvenuti a Cluj-Napoca !

piata_avram_iancu.jpg

Cluj-Napoca, la città multietnica

Cluj è il cuore vivo della Transilvania dove convivono in armonia etnie, culture e tradizioni diverse.

Capitale storica della Transilvania, a circa 480 km a nord ovest di Bucarest, la capitale della Romania, Cluj è la città culturale per eccellenza e centro universitario di grande prestigio con una lunga tradizione risalente alla fondazione del Collegio dei Piaristi, storico instituto educativo, avvenuta nel Settecento.

Cluj, è una realtà multietnica dove vivono rumeni, ungheresi e tedeschi; risultato di influenze e dominazioni che si sono succedute fin dal I secolo d.C. e hanno ispirato gusti gastronomici ed architetture degli edifici diversi tra loro. Gli stili delle case spaziano dal barocco all'empire, mantenendo elementi gotici, fino al classicismo. Molte le attrazioni monumentali legate alla fede religiosa. La Chiesa di San Michele, costruita nel 1349, in stile gotico, è la principale cattedrale cattolica di Cluj, con autentici tesori d'arte rinascimentale. Ci sono poi la Chiesa della Fortezza, la Cattedrale Ortodossa, la Chiesa Calvaria Manastur e quella dei Piaristi, il Complesso dei Francescani e la Sinagoga Neologa. Nella città esistono molti riferimenti a Matei Corvin, nativo di Cluj e re d'Ungheria tra il 1458 e il 1490.

avram.iancujpg.jpg

Piata Unirii è la principale piazza di Cluj, circondata da palazzi antichi risalenti all'epoca sei-settecentesca. Nei pressi si trova Palatul Banffy, edificio del tardo barocco, eretto tra il 1773 e il 1785, sede del Museo dell' Arte che contiene un'importante collezione di dipinti rumeni risalenti all'epoca medioevale. Per conoscere l'identità della Transilvania occore visitare due musei ricchi di testimonianze: quello di Storia, presso la Piazza Muzeului, dove sono conservati documenti e reperti che ripercorrono la storia della regione, a partire dalla preistoria fino all'età moderna e contemporanea attraverso iscrizioni, ceramiche, vetri, arte religiosa e il Museo Etnografico della Transilvania, all'interno di un edificio in stile neoclassico, che offre un quadro dettagliato della vita, di costumi e tradizioni (agricoltura, allevamento, lavorazione dei tessuti). e delle etnie che hanno contribuito a dare alla città il suo volto nel corso dei secoli. Situata su un colle nei pressi della foresta di Hoia, la sezione all'aperto del museo etnografico è una delle massime attrattive della città.

p.ta.m.viteazul.jpg

Fin dal 1929 è stato creato un vero e proprio villaggio transilvano, con prodotti ed attrezzanture contadine ed artigianali, comprese tre chiese costruite in solo legno. Lungo le colline intorno al centro storico si trova il Giardino Botanico che raccoglie più di diecimila esemplari di specie botaniche europee e tropicali.

Cluj e anche un importante polo industriale della Romania, legato in particolare al marchio Ursus, la più fmosa birra rumena, e alla Farmec, azienda produttrice di prodotti cosmetici. Ma anche una città moderna, in cui sono sempre più presenti locali notturni (bar, ristoranti, discoteche) che animano le serate.